Italian Albanian Arabic Bulgarian Chinese (Simplified) Croatian English French German Portuguese Romanian Russian Serbian Spanish Swahili

Corso TCL-HALO-HAHO

TCLPer accedere a questo corso, sempre post 80B, gli allievi devono aver effettuato almeno 20 lanci con la tecnica della fune di vincolo. Anche il corso TCL è presso il CAPAR ed ha la durata di 5 o 6 settimane, che servono per acquisire il brevetto di abilitazione all’aviolancio con la tecnica della caduta libera (ad apertura comandata) da un'altezza massima di 3-4000 metri (intorno ai 10.000 piedi). E’ la tecnica di lancio più usata dagli operatori delle forze speciali, perché permette a tutti i componenti del team di atterrare in uno spazio molto ristretto. Il paracadute ad ala utilizzato è principalmente il Para-Flite Inc, Mt-1xx.

Una volta tornati a reparto, il Reggimento organizza il corso per lanci H.A.L.O.(High Altitude Low Opening) e  H.A.H.O. (High Altitude High Opening). Lanci con paracadute ad apertura comandata con ausilio dell'ossigeno della durata di 3-4 settimane. I lanci ad alta quota  variano dai 7.000 ai 10.000 metri (circa 32.000 piedi).HALO

La tecnica H.A.L.O. permette di eseguire lanci ad alta quota con un apertura che si aggira sempre intorno ai 1000 mt.

Quella H.A.H.O. permette di eseguire lanci ad alta quota con apertura subito dopo il lancio, quindi con tutte le difficoltà che ne comporta: freddo, orientamento, recupero del team, navigazione ecc. Una volta aperto a quella quota, tutto il team userà le proprie console per la navigazione, in modo da raggiungere il D.I.P. (deep impact point) che potrebbe essere a distanze anche di chilometri.

Tali capacità, espresse in  ambito nazionale esclusivamente dal 9° Reggimento, sono il frutto di un impegno addestrativo  oneroso e costante, e costituiscono una peculiarità che il Col Moschin condivide con  ben pochi altri reparti di Forze  Speciali nel mondo.