Italian Albanian Arabic Bulgarian Chinese (Simplified) Croatian English French German Portuguese Romanian Russian Serbian Spanish Swahili

FN Minimi 5.56

GENERALITA’

La MINIMI è una mitragliatrice leggera di squadra in calibro 5.56, con funzionamento automatico a sottrazione di gas che può essere alimentata in tre modi diversi senza apportare modifiche all’arma:

1 nastro sospeso;

2 nastro contenuto in cassetta con capacità di 200 colpi

3 caricatore standard AR 70/90 o M16

 

FUNZIONAMENTO

Funzionamento a sottrazione di gas prelevato attraverso un foro presa gas, posto al disotto della canna, ed agente tramite leva di regolazione a due posizioni su un pistone collegato direttamente al porta-otturatore. Chiusura stabile data da otturatore rotante, con alette che vanno a bloccarsi nella ghiera della canna. La leva di regolazione gas è posta sotto la canna in corrispondenza del cilindro presa gas, può essere spostata a sinistra, con l’indicazione su “N” per il tiro in condizioni normali, e verso destra per il tiro in condizioni critiche, ossia arma sporca o difficoltà di riarmo; in pratica, girandola verso dx chiude il foro per la fuoriuscita dei gas in eccesso, sfruttandoli per il riarmo

CICLO FUNZIONALE

Il normale ciclo di tiro dell'arma inizia con la percussione ed il conseguente sparo della cartuccia in canna; non appena il proiettile oltrepassa il foro presa gas, una parte di questi si immettono nel foro e spingono all'indietro il pistone con l'annesso porta-otturatore. Prima che il porta-otturatore apri e trascini con se l'otturatore, la pressione della canna è scesa ai limiti di sicurezza; sotto l’effetto della pressione dei gas, l’otturatore comincia la sua rotazione per sbloccare le alette dalla ghiera della canna, questo movimento è chiamato pre - estrazione o estrazione primaria, in quanto fa compiere un primo movimento di rotazione al bossolo, e quindi lo svincolo dalla camera di cartuccia, questo consente anche di ridurre la possibilità di strappo del fondello e conseguente mancata estrazione. L'estrazione del bossolo non avviene sino a che l'otturatore non è completamente aperto e questo leggero ritardo garantisce che non vi siano gas residui in canna (sicurezza contro l'apertura prematura). Durante l’apertura dell’otturatore, la molla di recupero viene compressa e giunta a fine corsa, inizia la sua distensione spingendo il gruppo otturatore in chiusura. Durante questo movimento, l’otturatore sfila una nuova cartuccia e la incamera, si blocca in chiusura nell’apposita sede della ghiera canna, il percussore batte sulla capsula, provocando l’accensione della carica e la partenza del colpo. L'otturatore e il porta-otturatore sono provvisti di alette che scorrono in apposite guide saldate all'interno del castello; queste sostengono otturatore e porta-otturatore durante il loro moto.

SICUREZZE

Sicurezza manuale o ordinaria, data da un pulsante (perno passante) posto nel sotto guardia, sopra l’impugnatura che una volta inserita, blocca il grilletto e l’otturatore in apertura.

Sicurezza contro lo sparo prematuro data dalla impossibilità di percussione del fondello quando la chiusura dell’otturatore è incompleta.

Sicurezza contro l’apertura prematura data dal tempo necessario allo svincolo dell’otturatore dalla ghiera della canna.

 

ORGANI DI PUNTAMENTO

Dati da mirino regolabile in elevazione e da diottria dell’alzo regolabile in direzione ed elevazione.

Le correzioni vengono apportate tramite una chiave denominata “OREA 255”; un giro completo del mirino determina uno spostamento in elevazione del punto di impatto del proiettile di 20 cm alla distanza di 100 metri;

Il movimento di correzione della diottria è invece diviso in “click”, ad ogni click in elevazione, corrisponde uno spostamento di 5 cm a 100 metri (2 click = un giro completo); ad ogni click di regolazione in direzione, corrisponde uno spostamento di 5 cm alla distanza di 100 metri (4 click = un giro completo).

Correzione mirino

GIRI

50 m

100 m

200 m

½

1

2

5 cm

10 cm

20 cm

10 cm

20 cm

40 cm

20 cm

40 cm

80 cm

Correzione diottria in elevazione

GIRI

50 m

100 m

200 m

½

1

1 ½

2

2,5 cm

5 cm

7,5 cm

10 cm

5 cm

10 cm

15 cm

20 cm

10 cm

20 cm

30 cm

40 cm

Due clicks = 1 giro

Correzione diottria in direzione

GIRI

50 m

100 m

200 m

¼

½

¾

1

2

2,5 cm

5 cm

7,5 cm

10 cm

20 cm

5 cm

10 cm

15 cm

20 cm

40 cm

10 cm

20 cm

30 cm

40 cm

80 cm

Quattro clicks = 1 giro

 

Dati tecnici

calibro

5,56 x 45

peso con bipiede e kit di pulizia

6,850 kg.

lunghezza canna

466 mm.

lunghezza totale

1.040 mm.

rigature

6 destrorse

velocità iniziale

884 m/s

cadenza di tiro teorica

700/1.000 colpi/min.

gittata massima

3600 metri

gittata utile (teorica)

1000 metri