Italian Albanian Arabic Bulgarian Chinese (Simplified) Croatian English French German Portuguese Romanian Russian Serbian Spanish Swahili

MG 42/59

GENERALITÀ

Arma automatica ad otturatore aperto, a corto rinculo di canna, a funzionamento misto, per utilizzazione diretta della pressione dei gas sulla testa dell’otturatore e sulla bocca dell’arma per mezzo di dispositivo rafforzatore di rinculo.

L’arma è raffreddata ad aria ed è alimentata (da sinistra) mediante nastro metallico da 50 cartucce, è possibile collegare più nastri tra loro.

SICUREZZE

Automatica realizzata, in caso di incompleta chiusura dell’arma, dal mancato spostamento verso l’esterno dei rulli di bloccaggio che impediscono l’avanzamento del portapercussore.

Contro lo sparo accidentale, per mezzo di un dente supplementare di arresto sul corpo otturatore.

Contro l’apertura prematura, data dal tempo impiegato dall’otturatore a svincolarsi dalla canna.

Sicura ordinaria data da un alberino metallico con scanalatura per la codetta della leva di scatto. Spostando l’alberino in posizione S, impedisce il movimento della leva di scatto.

L’arma è costituita da:

canna con culatta, castello, testata, congegni, impugnatura, calcio, bipiede.

CANNA

In acciaio speciale, alcune con rivestimento interno al cromo, a sezione troncoconica. Anteriormente presenta due anelli di centraggio sui quali si investe la bussola guida canna. Posteriormente è filettata per l’unione alla culatta alla quale è solidale. Data la elevata celerità di tiro, si determina in essa un surriscaldamento tale per cui è necessaria la sostituzione della stessa dopo 250 colpi sparati in unica raffica. La culatta presenta posteriormente due branche parallele, sagomate in modo da ricevere la testa dell’otturatore in fase di chiusura, in queste, sono ricavate due scanalature ad arco, sulle quali scorrono i rulli di bloccaggio dell’otturatore.

CASTELLO

E’ in lamiera d’acciaio stampato, forato lungo tre fianchi per assicurare il raffreddamento della canna, è aperta lateralmente a destra per la sostituzione della canna. Su di esso si notano: il manicotto della bussola guida canna, la leva di arresto del rafforzatore di rinculo con mirino, supporto dell’alzo, piastra estrazione canna, staffa di centraggio, cartella di alimentazione e finestra di espulsione. Internamente, il cilindretto di orientamento della bussola guida canna, piolo elastico arresto canna e le guide di scorrimento dell’otturatore.

TESTATA

Costituita da testata vera e propria e dal complesso della molla ammortizzatrice di rinculo ad anelli.

OTTURATORE

Composto da:

Testa, sulla quale si notano: l’alloggiamento per l’estrattore, la nervatura di alimentazione, rulli di bloccaggio, internamente è ricavato l’alloggiamento del portapercussore.

Corpo, che presenta: il bottone di alimentazione, dente presa per l’asta di armamento, dente di arresto su cui si investe la leva di scatto, il dente supplementare di arresto.

Massa battente elastica, di forma cilindrica, presenta: il pistoncino elastico, due alette di contrasto.

CONGEGNO DI ALIMENTAZIONE COSTITUITO DA:

Cartella, bocchetta di alimentazione, trasportatore nastro, leva di alimentazione, leva di collegamento del trasportatore.

CONGEGNO RAFFORZATORE DI RINCULO:

Costituito da: rafforzatore di rinculo, coppa convogliatrice di gas, bussola guida canna.

CONGEGNO DI PUNTAMENTO:

Costituito da mirino ribaltabile e gruppo d’alzo costituito da: ritto d’alzo graduato sulle due facce, da 200 a 2200 metri, con intervallo di 100 metri in 100 metri, da un bottone elastico di svincolo, e da una tacca di mira triangolare ribaltabile.

DATI NUMERICI

Calibro:

7,62 mm x 51

Rigature

4, DX a passo costante

Celerità di tiro

800 C/ minuto.

Velocità iniziale

820 m/s.

Lunghezza canna senza culatta

530 mm

Peso con bipiede

Kg 12

Peso del treppiede completo di cinghia e cuscinetti

Kg 14,400

Distanza di impiego su bipiede

400-500 mt.

Distanza di impiego su treppiede

800-1000 mt.

Gittata max con angolo di tiro di 33°

3650 mt.